lunedì 28 maggio 2012

Involtini di pollo con piselli





Ingredienti:

  • 1 kg petti di pollo
  • 1 mozzarella
  • 1 peperone rosso
  • 2 zucchine
  • 450 gr piselli freschi
  • 2 pomodori
  • olio d’oliva
  • aromi misti
  • santoreggia, sale



Tagliate a fettine sottili i petti di pollo e la mozzarella, sgranate i piselli, tritate la santoreggia, tagliate a listarelle il peperone e le zucchine.


In un tegamino portate l’acqua e ebollizione, salate e fate cuocere per 10 minuti i piselli, in 2 diverse padelle contenenti un cucchiaio d’olio d’oliva e mezzo bicchiere d’acqua ciascuna, fate cuocere le zucchine e i peperoni per 10 minuti.


Stendete sul tagliere le fettine di petto di pollo, ricoprite con listarelle di zucchine e peperoni e qualche pezzetto di mozzarella, salate e spolverate con gli aromi. Arrotolate su se stesse le fettine di pollo e chiudete con uno stuzzicadente.


In una padella con un po’ d’olio d’oliva fate rosolare gli involtini, salate , pepate,


spolverate con la santoreggia e unite i pomodori ed i piselli.


Continuate la cottura coperti per 15-20 minuti, rigirando a metà cottura.


Servite ben caldi.




Un ottimo secondo piatto preparato con carne bianca e molte verdure, leggero,salutare e genuino. Abbastanza facile la preparazione e gratificante il risultato. Semplice e  gustoso, si presenta bene nella sua varietà di colori ed aromi.



Curiosità:
Cito un indovinello che rivolgevo spesso ai miei piccoli alunni quando insegnavo: " Siam tondi e piccini, siam fatti a pallini, stiam dentro una buccia verdina verduccia, siam tutti fratelli, ci chiamiamo ..." Il pisello risulta coltivato sin dal Neolitico ( 7000 a. C.), probabilmente originario delle zone a nord dell'India. Anticamente in Italia ed in Europa, molti ortaggi come piselli, asparagi e spinaci erano ritenuti velenosi. In epoca medioevale i piselli erano considerati un piatto povero, in quanto i potenti basavano la loro alimentazione sul consumo della carne, quale espressione di superiorità. Per le popolazioni meno agiate i legumi rappresentavano invece i migliori alimenti da affiancare o da sostituire ai cereali. Fu solo dopo la fine del '500 che questo cibo cominciò ad apparire sulle mense più raffinate e raggiunse il suo apice nel 1700. Il pisello è una pianta annuale, la gracilità del suo fusto tende a farlo prostrare a terra. Tra i legumi, i piselli sono i meno calorici, ideali per assumere le vitamine B e C, potassio e altri sali minerali, inoltre aiutano a ridurre il colesterolo. La primavera ci offre lo spunto per ricaricarci di proteine vegetali attraverso questi legumi buoni e salutari.




Seguiteci su Facebook per essere sempre aggiornati sulle nuove ricette. Cliccate qui  sotto

https://www.facebook.com/Pentole-e-Fornelli-168226869964957/ poi mettete MI PIACE in alto a destra. Grazie!













1 commento:

  1. davvero molto golosi ^^ grazie di esser passata da me a presto Lu

    RispondiElimina